Torna alla home
Click to ZOOM
L'area dei nostri interventi quotidiani

L'area dei nostri interventi quotidiani

Click to ZOOM
Il parcheggio abusivo all'angolo con Varanini, oramai solo un brutto ricordo.

Il parcheggio abusivo all'angolo con Varanini, oramai solo un brutto ricordo.
Click to ZOOM
Pulizia di un palo, e relativo volantino con sacchetti gratuiti per deiezioni canine

Pulizia di un palo, e relativo volantino con sacchetti gratuiti per deiezioni canine
Click to ZOOM
Lasciamole pulite, per favore

Lasciamole pulite, per favore
Click to ZOOM
Si, ci è toccato anche questa sgobbata...

Si, ci è toccato anche questa sgobbata...
Click to ZOOM
Un buco spontaneo sulla strada appena rifatta. Purtroppo la foto non rende l'idea della profondità, stimata in circa 8cm. Molto pericolosa per i mezzi a due ruote...

Un buco spontaneo sulla strada appena rifatta. Purtroppo la foto non rende l'idea della profondità, stimata in circa 8cm. Molto pericolosa per i mezzi a due ruote...
Click to ZOOM
L'unico angolo verde sulla nostra stradina. Cerchiano di proteggerlo

L'unico angolo verde sulla nostra stradina. Cerchiano di proteggerlo
Click to ZOOM
Serrande ripulite... ma che sudata!

Serrande ripulite... ma che sudata!
Click to ZOOM
Riappropriamoci dei nostri parcheggi

Riappropriamoci dei nostri parcheggi
dom 28/06/15
ANTIDEGRADO URBANO fai-da-te
Ecco come passare dal dire al fare, grazie al contributo del gruppo di lavoro WeLoveAporti

Cari amici, residenti (e non) del nostro quartiere, eccoci finalmente online per condividere con voi la nostra recente esperienza di ANTIDEGRADO URBANO vissuta sul campo.

Anzitutto le presentazioni: mi chiamo Paolo, ed assieme a mio fratello Luca ed al nostro amico Vito, siamo l'anima pulsante del progetto WeLoveAporti, un gruppo di lavoro spontaneo costituito da cittadini residenti, per l'appunto, in una parte di Via Ferrante Aporti, a Milano.
Lo scopo del gruppo è ovviamente la lotta al degrado urbano del "pezzo di strada", 250 metri circa, in cui viviamo (numeri civici 52-54-56-58).

Anche se sostenitori della nota associazione di quartiere 4TUNNEL, per questo piccolo ma ambizioso progetto ci siamo organizzati e autofinanziati indipendentemente dall'associazione, contando solo sulle risorse umane ed economiche che la nostra strada poteva offrire, per diventare così un modello di riferimento per l'intero quartiere.
Che ognuno insomma cominci almeno ad occuparsi del proprio orticello...

Crediamo infatti che, per la piccola manutenzione (quella sufficiente nella maggior parte dei casi), ognuno debba occuparsi del proprio "giardino" al meglio delle proprie possibilità, con gambe e mezzi propri.
Se tutti facessimo così, o almeno in parte, la nostra città sarebbe un posto sicuramente più vivibile. Crediamo infatti fortemente nei progetti di autoriqualificazione di quartiere che partono dal basso, convinti che i cittadini debbano essere i primi a sporcarsi le mani, per poi chiedere in seguito aiuti concreti al proprio comune di residenza. Troppo facile lamentarsi sui social con qualche fotosegnalazione... aspettando che altri intervengano... Con i like e i retweet la città non si ripulisce da sola. Bisogna saper anche intervenire concretamente sul campo. Ed è proprio quello che abbiamo fatto e che continuiamo quotidianamente a fare...

Come abbiamo agito? Innanzi tutto osservando, per stabilire le priorità di intervento, perchè purtroppo c'era tanto da fare.
I residenti di Via Aporti, in generale, sanno di cosa stiamo parlando. Al di là del lato stazione della via, abbandonato a se stesso da anni da GrandiStazioni SpA e dal Comune di Milano, il lato abitato e residenziale della via non se la passa molto meglio. Il degrado è ovunque: discariche abusive continue sui marciapiedi, carcasse di biciclette e motorini abbandonati, automobili abbandonate che rubano posto ai pochi parcheggi per residenti, deiezioni canine incontrollate, pali della luce imbrattati da pubblicità di ogni tipo, graffiti e scarabocchi (spesso volgari) ovunque, solo per citare alcuni esempi... le foto allegate parlano da sole.

Stabilite le priorità comuni, abbiamo deciso di intervenire un po' alla volta, impiegandoci il tempo necessario. Siamo tutti lavoratori a tempo pieno, pertanto ci siamo arrangiati nei rari momenti di tempo libero e nei weekend.

Riportiamo di seguito gli interventi di manutenzione eseguiti, sperando che possano servire di ispirazione agli altri cittadini della zona, e non solo. Come vedrete non abbiamo solo affrontato il problema dei graffiti, perchè la lotta al degrado coinvolge anche tanti altri piccoli aspetti. Come semplice cittadino non voglio e non devo accontentarmi di avere solo i muri e le serrande dei negozi puliti... se poi devo fare lo slalom fra le discariche abusive e i bisognini dei quadrupedi, o imprecare per trovare un parcheggio quando mi spetterebbe di diritto come residente, no?

INTERVENTO ANTI-GRAFFITI
Sul nostro tratto di strada erano presenti ben 22 serrande di negozi, interamente imbrattate da sgradevoli graffiti (vedere foto). Abbiamo contattato tutti i negozianti, nessuno escluso, offrendo loro la manodopera gratuita in cambio di un contributo per le vernici ed i solventi. E' bene sapere infatti che non è sempre necessario riverniciare una serranda imbrattata. In molti casi infatti è sufficiente un solvente speciale, uno straccio e... un bel gomito.
Era importante coinvolgere tutti i negozianti, in quanto una strada pulita a metà non sarebbe servita a nulla. Anzi, avrebbe rischiato di richiamare ulteriormente i graffitari. Solo una zona interamente ripulita scoraggia la ricomparsa di graffiti. Questa teoria è stata dimostrata da molti articoli di giornale, e dagli amici dell'associazione nazionale antigraffiti, ben più esperti di noi. Si chiama teoria delle finestre rotte. Prima di criticare a vanvera, vi invitiamo a leggere questo interessantissimo approndimento.
Una volta conquistata la fiducia dei negozianti della via, siamo passati all'azione, nel tempo libero, con l'aiuto di alcuni residenti volontari. E' passato quasi un anno dall'intervento... e le 22 serrande sono ancora perfettamente pulite. E siamo pronti a reintervenire se sarà necessario.

RI-POSIZIONAMENTO BIDONI DEI RIFIUTI
Abbiamo notato che i bidoni dei rifiuti erano spesso distribuiti in maniera casuale, e comunque non posizionati nei punti migliori. Grazie ad un piccolo carrello li abbiamo spostati ad intervalli più regolari e meglio distribuiti. Per i primi 6 mesi inoltre li abbiamo pure addobbati con enormi cartelli riportanti la scritta "USAMI, GRAZIE!" per sensibilizzare maggiormente gli sporcaccioni distratti a fare 10 metri a piedi in più prima di buttare cartacce, lattine e quant'altro sul marciapiede.

TELECAMERE DI SICUREZZA
Sensibilizzando e sollecitando i commercianti della via (già entusiasti per la ripulitura delle serrande), siamo riusciti a far installare numerose telecamere di sorveglianza, principalmente come mezzo di dissuasione. Questo per limitare, oltre ai tentativi di effrazione delle vetrine commerciali, anche gli odiosi furti di biciclette e moto (ben 3 in pochi giorni, durante la pausa natalizia 2014), per non parlare dei continui finestrini rotti di alcune auto parcheggiate. Le telecamere esterne di sicurezza dei negozi infatti riescono a riprendere anche le zone limitrofe.

SEGNALETICA STRADALE
Abbiamo verificato la mancanza di una idonea segnaletica stradale, sia relativa alla viabilità (indicazioni di precedenza e svolta nel tunnel), sia relativa ai parcheggi per i disabili. Abbiamo pertanto segnalato la situazione ai vigili di zona e verificato in seguito la corretta risoluzione del problema.

AUTO ABBANDONATE
Durante l'estate 2014 abbiamo verificato personalmente la presenza di oltre una decina di automezzi abbandonati, alcuni privi di targa e con le gomme a terra (quando ancora presenti). Sono posti auto che spetterebbero di diritto ai residenti con apposito bollo comunale. Abbiamo provveduto subito segnalando tutte le situazioni critiche ai vigili di zona, che nel giro di qualche mese (le tempistiche di legge impongono diversi controlli e segnalazioni ai proprietari) hanno provveduto a rimuovere tutto, restituendo il parcheggio ai residenti e un po' di decoro alla zona.

PALI E CASSETTE ELETTRICHE
Pali e cassette elettriche della zona (soprattutto quella all'angolo fra Varanini e Aporti) sono spesso oggetto di graffiti e pubblicità vandalica non autorizzata. Fanno talmente schifo che quasi non ci si fa più caso. E invece no! Abbiamo ripulito anche quelle... vedere foto allegate.

RE-IMBIANCATURE MURO C.I.A.
Ve lo ricordate il C.I.A., il Centro Italiano Attori? Progetto naufragato in breve tempo, in Via Aporti 56. I suoi lindi muri bianchi erano troppo invitanti per i writer di zona. Così, nel giro di qualche mese, ce li siamo ritrovati imbrattati ben due volte. E ben due volte noi siamo intervenuti, segnalando alle forze dell'ordine gli autori, ripresi delle telecamere da poco installate sulla via.

GIARDINETTO ANGOLO APULIA
Trattasi dell'unico angolino di verde presente sul nostro tratto di strada! Assolutamente da proteggere. Abbiamo posizionato dei cartelli perimetrali di divieto di discarica e segnalato all'AMSA quando intervenire per la manutenzione straordinaria (in presenza di rifiuti ingombranti al suo interno).

SEGNALAZIONE BUCHE PERICOLOSE
Via Aporti spesso viene scambiata per l'autodromo di Monza, dove pazzi incoscienti sfrecciano a velocità folli durante tutte le ore del giorno e della notte. Se oltre a questo rischio aggiungiamo la presenza delle buche sulla strada... immaginatevi le conseguenze. L'anno scorso è stato rifatto il manto stradale. Purtroppo con materiale non proprio di prima scelta. Dopo pochi giorni infatti sono comparse inspiegabili buche sul manto stradale. Fatto subito da noi segnalato al servizio di manutenzione stradale. Vigiliamo costantemente lo stato di salute della nostra stradina... sperando che qualcuno un giorno abbia l'accortezza di piazzare qualche dosso artificiale per scoraggiare il drag racing quotidiano... avvertibile ad orecchio umano da tutti i residenti ai piani bassi dei palazzi Aportiani.

LA TERRA DI NESSUNO
I metri fra i civici 56 e 58 di Aporti sono la così detta "terra di nessuno". E per questo motivo zona di degrado. Compatibilmente con il poco tempo libero, cerchiamo di tenerla pulita rimuovendo i resti dei bivacchi temporanei. Abbiamo inoltre provveduto alla rimozione di erbacce selvatiche e di pericolosi fili di ferro arrugginiti che spuntavano dalle inferriate sul marciapiede.

SENSIBILIZZAZIONE FUNZIONI AMSA
L'AMSA, questa sconosciuta. Molti cittadini sembrano ignorarne l'esistenza e le sue tante attività ambientali sul territorio.
L'AMSA non svuota solo i cestini dell'immondizia: fa molto di più. Cerchiano pertanto di usarla al meglio, per il beneficio di tutti.
Abbiamo pertanto stampato e distribuito in più occasioni in tutte le caselle postali della via un volantino informativo multilingua sulle corrette modalità di smaltimento rifiuti e ritiro degli rifiuti ingombranti, che ricordiamo essere un servizio TOTALMENTE GRATUITO con una semplice telefonata ad un numero verde. Invitiamo inoltre tutti i cittadini a scoprire le molteplici ed utilissime funzioni della app PULIAMO di AMSA per smartphone. Grazie ad essa è possibile, fra le altre cose, segnalare discariche abusive, siringhe, cestini pieni, biciclette abbandonate, prenotare il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti, etc...
Tutto a portata di dito! E' lo strumento tecnologico fra i più utili per chi fa anti-degrado a Milano, assolutamente da pubblicizzare!

LOTTA AL PARCHEGGIO SELVAGGIO SU MARCIAPIEDI
L'angolo fra Varanini e Aporti era diventato un parcheggio di sosta selvaggia. Era ora di finirla e di fare qualcosa. Abbiamo pertanto contattato e sollecitato per mesi un intervento dell'amministrazione comunale, che alla fine non ha potuto far altro che intervenire. Ecco quindi che negli ultimi mesi sono comparsi numerosi paletti antiparcheggio sul marciapiede, restituendolo ai pedoni, come è giusto che sia. Vedere foto allegata.

LOTTA ALLE DEIEZIONI CANINE
E' il nostro intervento più impegnativo, perchè purtroppo richiede un impegno costante nel tempo. Eravamo stufi dello slalom quotidiano fra le cacche di cane. 
Un esempio di inciviltà dei padroni dei nostri amici a quattro zampe. Il primo intervento è stato quello di sensibilizzare tutti i residenti con appositivi volantini, sempre infilati in tutte le caselle postali della via. I volantini informativi hanno ricordato a tutti i cittadini le sanzioni possibili, anche per il solo fatto di uscire col cane senza gli appositi sacchetti per i bisognini del quadrupede. A questo intervento è seguita una più impegnativa opera di affissione quasi quotidiana degli stessi sacchetti sui pali della zona: li avrete visti sicuramente.
L'operazione ha un costo, non indifferente. Però meglio questo che trovare escrementi sul marciapiede ad ogni ora del giorno. Avete notato come è migliorata la situazione? Ce lo hanno segnalato anche i due portinai di zona.

CONCLUSIONI
Tutti i nostri interventi richiedono tempo e denaro. Cerchiamo VOLONTARI per rendere più sostenibili e costanti gli interventi manuali sul campo. Se non volete sporcarvi le mani, ma apprezzate il nostro lavoro, vi invitiamo a sostenere i nostri sforzi economici con una piccola donazione. Abbiamo lasciato due cassette per le offerte ai due portinai di Aporti 52 e 54. Grazie.
Le spese riguardano le stampe, le plastificazioni, le colle, i solventi, i pennelli, le vernici, i sacchetti per i cani, etc.. che al momento stiamo sostenendo solo in 3... per amore del nostro pezzettino di strada.

Se l'articolo vi è piaciuto, condividetelo, grazie.
In allegato trovate anche i nostri 5 volantini distribuiti più interessanti. RICICLATELI!!!

Per contattarci: weloveaporti@gmail.com






COMMENTI DEI LETTORI

Bella iniziativa,braviiiiiiii!Perche' non vi fate fare un servizio in tv?
da Aurelio (IP 93.70.36.124), ven 14/08/15

Siete i numeri uno! Poche parole e tanta buona volontà'! Grandissimi!
da Elena (IP 188.11.55.180), lun 10/08/15

Bravissimi!
da Angela (IP 5.90.2.161), mer 29/07/15

Evvai!!!!Meno male che esistono milanesi come voi!Speriamo che questa malattia del senso civico si diffonda un po di +.......
da Alberto (IP 151.35.50.229), mer 15/07/15

Grandi !!!! Quando non ci pensano le istituzioni la buona volontà dei cittadini vince su tutto ....
da Giancarlo (IP 13.21.125.9), gio 09/07/15

Bravissimi!! Vi ho visto parecchie volte pulire le serrande, rimuovere oggetti abbandonati, mettere i sacchetti per i cani .... Complimenti e grazie mille !!!
da Maria (IP 78.4.97.162), gio 02/07/15

Bellissima iniziativa!! Abito in viale Lunigiana ("al di là del ponte") e mi piacerebbe sorgessero iniziative analoghe!
da Elisabetta Napoli (IP 195.206.5.10), mar 30/06/15

Molto bene e grazie di tutto.
La nostra casa è il mondo, vero ?
Grazie !!!
da cheru (IP 87.24.100.241), mar 30/06/15

Bravi ragazzi ...un esempio da seguire !!!!
da F. Aporti 52 (IP 13.17.125.9), mar 30/06/15


LASCIA UN TUO COMMENTO
Tuo nome e cognome (o nickname):
Controllo Anti-Spam
per confermare il tuo commento, scrivi in lettere minuscole
il numero che compare qui di seguito :
ATTENZIONE: OGNI MESSAGGIO LASCIATO SUL SITO VERRA' CONTROLLATO DALLA REDAZIONE PRIMA DELLA PUBBLICAZIONE
Prima di pubblicare il tuo messaggio assicurati che:
- non contenga link (verranno automaticamente cancellati)
- sia in tema e contribuisca alla discussione in corso
- non abbia contenuto razzista o sessista
- non sia offensivo, calunnioso o diffamante
La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o comunque contrario al buon senso. La redazione non è responsabile dei contenuti dei commenti, che verranno controllati a campione e/o su segnalazione esterna. Il sistema di commenti, per come strutturato, non può garantire l'autenticità dei messaggi lasciati, per non violare la privacy degli utenti stessi.

Cerca:



Seguici anche su:






Area riservata

eXTReMe Tracker
Ideato da: Associazione 4Tunnel - info@4tunnel.it - Cod.fisc. 97672420151
Info e iscrizioni: portineria di Via Cavalcanti 8 (MI)
Gestione tecnica: webmaster@4tunnel.it
Tutela della privacy