Torna alla home
Click to ZOOM
Non molliamo proprio adesso!

Non molliamo proprio adesso!

Click to ZOOM
L'articolo sul Corriere della Sera

L'articolo sul Corriere della Sera
mer 16/10/13
Emergenza parcheggio Aporti/Varanini: non e' ancora finita!
Srotoliamo i nostri striscioni e tutti insieme diciamo ancora: NO ai box interrati, NO al degrado! Intervento del TAR sulla vicenda

Abbiamo appreso a mezzo stampa che il TAR, con un’ordinanza del 9 ottobre 2013, ha concesso 15  giorni di tempo al Comune di Milano per decidere definitivamente se intende ancora realizzare  il parcheggio Ferrante Aporti-Varanini.

Noi ribadiamo ancora una volta le nostre ragioni per opporci a questo dannoso e inutile progetto. In un momento di profonda crisi economica come quella che stiamo attraversando, un eventuale e malaugurato cantiere, che rimarrebbe aperto sicuramente per lunghi anni, sarebbe fortemente pregiudizievole  per i residenti e comporterebbe gravi danni alle attività commerciali ancora presenti nella zona, che soprravvivono eroicamente nonostante tutto. Inoltre, la costruzione del progetto previsto, oltre a danneggiare le proprietà e i palazzi limitrofi, creerebbe una voragine enorme, compromettendo in maniera irrimediabile la riqualificazione del Rilevato Ferroviario, e impedirebbe definitivamente ogni possibilità di rinascita del quartiere, con ripercussioni in termini economici, sociali e di sicurezza del territorio.

L’Associazione “4Tunnel”, e le migliaia di cittadini che hanno sottoscritto la raccolta di firme per la contestazione del progetto del parcheggio in questione,
chiedono
che il Comune di Milano si pronunci in favore dello stralcio definitivo del progetto.
   
Cari Amici, scriveteci, passateci le vostre opinioni e le vostre osservazioni, incontriamoci. Abbiamo bisogno di rimanere uniti per far sentire la nostra voce e riaffermare il nostro diritto a una migliore qualità di vita. Le nostre parole d’ordine sono SICUREZZA e RIQUALIFICAZIONE.




COMMENTI DEI LETTORI

ciao ... avete letto che la Giunta Pisapia ha detto NO ai parcheggi sotterranei nella nostra zona??? predisporranno invece una rivalutazione della zona sistemando i negozi sotto la ferrovia ed eliminando il degrado in cui è finita la nostra zona... speriamo!!!
da Eleonora (IP 62.94.82.65), lun 28/10/13

mi unisco a voi per quanto riguarda questa immane opera e che non venga realizzatain nessun modo e per dare forza alla decisione del NO! AI BOX IN FERRANTE APPORTI-VARANINI, suggerirei di raccoglire ancora più firme e magari, consegnarle ancora una volta al Sindaco portandole personalmente al Comune di Milano con un corteo autorizzato composto da tutti i firmatari partendo per esempio, da P.za della Repubblica a Palazzo Marino.
Per rendere ancora più importante questa manifestazione, sarebbe opportuno che partecipassero i comitati di zona e gli assesori preposti.
da paggy1954 (IP 109.55.6.146), ven 18/10/13


LASCIA UN TUO COMMENTO
Tuo nome e cognome (o nickname):
Controllo Anti-Spam
per confermare il tuo commento, scrivi in lettere minuscole
il numero che compare qui di seguito :
ATTENZIONE: OGNI MESSAGGIO LASCIATO SUL SITO VERRA' CONTROLLATO DALLA REDAZIONE PRIMA DELLA PUBBLICAZIONE
Prima di pubblicare il tuo messaggio assicurati che:
- non contenga link (verranno automaticamente cancellati)
- sia in tema e contribuisca alla discussione in corso
- non abbia contenuto razzista o sessista
- non sia offensivo, calunnioso o diffamante
La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o comunque contrario al buon senso. La redazione non è responsabile dei contenuti dei commenti, che verranno controllati a campione e/o su segnalazione esterna. Il sistema di commenti, per come strutturato, non può garantire l'autenticità dei messaggi lasciati, per non violare la privacy degli utenti stessi.

Cerca:



Seguici anche su:






Area riservata

eXTReMe Tracker
Ideato da: Associazione 4Tunnel - info@4tunnel.it - Cod.fisc. 97672420151
Info e iscrizioni: portineria di Via Cavalcanti 8 (MI)
Gestione tecnica: webmaster@4tunnel.it
Tutela della privacy